La Soprintendenza

La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Modena e Reggio Emilia è un organo periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha il compito istituzionale di tutelare il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico del territorio di competenza e di diffonderne la sua conoscenza svolgendo attività di valorizzazione in cooperazione con la Regione e gli Enti territoriali.

Tale attività è esercitata sul patrimonio d’interesse culturale di proprietà dello Stato, Regione, Enti ed Istituti pubblici, nonché persone giuridiche private senza fine di lucro, ai sensi del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (d.Lgs. 42/2004) come modificato dai D.L.vi 156 /2006 e 157/2006.

L’attività di controllo e vigilanza viene svolta anche sui beni culturali di proprietà privata riconosciuti di interesse artistico, storico e/o etnoantropologico.

E’ competenza diretta della Soprintendenza di Modena e Reggio Emilia la gestione della Galleria-Museo-Medagliere Estense, del Museo Lapidario Estense e del Palazzo Ducale di Sassuolo.

Territorio di competenza: Modena e provincia; Reggio Emilia e provincia.